Cos'è la pesca sostenibile

Vediamolo insieme

Cos’è la pesca sostenibile?
Febbraio 18, 2021 Daniela Moscato
ElPescado-pesca sostenibile

Qual è il significato di sostenibilità e cosa s’intende quando si parla di pesca sostenibile? Proviamo a partire dalla definizione di sostenibilità e scopriamo l’evoluzione del suo significato.

Sembra incredibile da pensare ma il termine “sostenibilità”  è stato usato per la prima volta nel 1992, durante la prima Conferenza ONU sull’ambiente. Questo significa che i nostri nonni hanno imparato questa parola intorno ai 50 anni. Quando il mondo, per la prima volta, ha ammesso che i modelli di sviluppo tradizionali hanno portato ad una significativa riduzione delle risorse e all’aumento spropositato dei livelli di inquinamento.

Trent’anni fa si definì dunque la sostenibilità come la condizione primaria di un modello di sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri.

Oggi, la sfumatura di significato è un po’ più ampia e comprende, oltre che al concetto prettamente economico, tutto il sistema di relazioni tra l’ambiente, l’economia e la società.

L’ambiente mare e le sue relazioni: la pesca sostenibile

Pesca sostenibile, nel concreto, significa lasciare nei mari abbastanza pesci, rispettare gli habitat e assicurarsi che le persone che dipendono dall’economia della pesca possano mantenere i loro mezzi di sussistenza.

Per questo motivo noi di El Pescado scegliamo di rivendere solo prodotti provenienti da attività di pesca valutata secondo precisi standard e che rispettino una serie di principi tra i quali:

1. Stock ittici sostenibili

Il pesce ha una sua stagionalità (ne abbiamo parlato in un precedente articolo che potrete trovare nella sezione “Educational” di questo sito). Per preservare la salute e la produttività della popolazione ittica è molto importante che le attività di pesca siano controllate e monitorate.

La surgelazione, rendendo il prodotto disponibile più a lungo rispetto al fresco, favorisce il rispetto stagioni di pesca.

2. Ridurre al minimo l’impatto ambientale

Scegliere prodotti certificati, come quelle MSC per esempio, garantisce che la pesca sia stata gestita con attenzione in modo che altre specie e altri habitat all’interno dell’ecosistema rimangano sani.

3. Efficace gestione della pesca

Non basta però un corretto comportamento in acqua se questo non si rispecchia in una buona gestione aziendale. I produttori di surgelati, ad esempio, devono dimostrare di essere conformi alle leggi in materia e di essere in grado di adattarsi alle mutevoli circostanze ambientali.

La sostenibilità di un’attività di pesca, dunque, è un processo in divenire. Le conoscenze scientifiche migliorano continuamente e le attività di pesca sono incoraggiate a sviluppare nuovi modi di conservare le risorse marine per le generazioni future.

Cosa può fare il consumatore?

Anche l’utente finale ha un ruolo in questo processo. Ognuno di noi, infatti, scegliendo prodotti di qualità e certificati contribuisce ad un circolo virtuoso che aiuta a proteggere il funzionamento, la produttività e la salute degli oceani e delle relative economie.

Come faccio a capire se un’azienda è virtuosa? Semplice, basta leggere l’etichetta. Il primo strumento di garanzia e protezione per qualsiasi consumatore. Se non ricordi come si legge, ripassiamo insieme, lo abbiamo spiegato qua.

Ricevi uno sconto del 10% sul tuo primo ordine

Iscriviti alla newsletter
Benvenuto da El PescadoOttieni 10% di sconto sul tuo primo ordine online

Iscriviti alla nostra newsletter ed ottieni subito il 10% di sconto da applicare al tuo primo ordine online. Offerta valida solo per i nuovi clienti.